Il crepuscolo -pensai allora- è solo un'illusione, perché il sole è sempre così sopra o sotto la linea dell'orizzonte. Ciò significa che il giorno e la notte sono legati come poche altre cose al mondo, non possono esistere l'uno senza l'altro e tuttavia non possono esistere insieme. Come ci si può sentire, pensai, quando si è sempre uniti e sempre divisi?

sabato 16 ottobre 2010

Echi di silenzio

Echi di silenzio,
esplodono nell'Anima
sussurrano di parole lontane
parlano con voce suadente.
Arrivano lì,
in quello spazio di cuore
dove sei,
quello spazio che hai
impregnato così tanto
di te da renderlo
sterile a ogni altro
respiro.
Ed è lì che ti respiro ancora,
che mi sento sfiorare ancora
dal tuo abbraccio lontano e dolce.
Ed è lì che chiudendo gli occhi
schiudo le labbra e gusto il tuo sapore.
Ancora lì intreccio le mie mani alle tue
e lascio che percorrano timide
il profilo del mio viso.
Lascio le tue dita libere
di scivolare tremanti
tra le pieghe dell'Anima.
Lascio che mi parlino
con lontani echi....
...di silenzio.

1 commento:

  1. Cara Anna, ti passo il testimone, vai sul mio blog dei premi.

    RispondiElimina